Come abbiamo introdotto nel precedente articolo, l’acqua domestica viene utilizzata per cucinare e bere ma, quasi sempre, non viene controllata adeguatamente.

Da bambini i nostri genitori insistevano nel dirci “l’acqua del rubinetto fa male”.
Forse è a partire da questa credenza che abbiamo cominciato a dubitare e a reputare l’acqua non imbottigliata come “cattiva” per la nostra salute.

La verità non è proprio questa. Scopriamo quali sono i requisiti per determinare la purezza dell’acqua e accertarsi della salubrità della nostra acqua di casa.

Da dove arriva l’acqua del rubinetto?

Per comprendere i dubbi rispetto alla purezza dell’acqua è necessario capire da dove arriva. Normalmente l’acqua arriva da sottoterra, in presenza di falde acquifere o da laghi e bacini di raccolta.

Non potendo avere assoluta certezza della potabilità, l’acqua superficiale viene filtrata e potabilizzata, ossia privata di tutti i microorganismi e delle sostanze tossiche presenti. Con il termine “potabile” ci riferiamo a un’acqua decontaminata e privata di sostanze organiche e microinquinanti ad elevata carica microbica.

Partendo da questo presupposto, potremmo supporre che la nostra acqua del rubinetto sia purissima e adatta a cucinare e bere. Purtroppo, non è sempre questo il caso.

Molto spesso infatti tubature, condotti e gli stessi rubinetti non vengono sostituiti nei tempi prestabiliti e i lavori di manutenzione e pulizia non sono puntuali.

Analisi dell’acqua domestica

Per una verifica preliminare della qualità dell’acqua puoi iniziare ad affidarti ai tuoi sensi:

  • La vista: lascia scorrere l’acqua del rubinetto e riempi un bicchiere. Ti sembra limpida? 100% trasparente? Se la risposta è sì è un buon punto di partenza, se è non potrebbe essere un problema di potabilità dell’acqua;
  • Olfatto: odorando l’acqua non dovreste percepire alcun odore. In caso contrario potreste recepire odore di cloro e sostanze disinfettanti; in questo caso sarà necessario installare un depuratore d’acqua per eliminare i residui.

Analisi dell’acqua del rubinetto professionale

Effettuando un test dell’acqua con gli specialisti di Sweet Water potrai determinarne tutte le caratteristiche e verificare la durezza, il PH, la presenza di ferro, il sodio nell’acqua di casa. Conoscendo l’acqua da trattare, potremo andare a scegliere l’addolcitore o il depuratore più adatto alle esigenze. 

Acqua domestica pura con i depuratori Sweetwater

Nel caso in cui le analisi dell’acqua risultino anomale rispetto ai valori canonici, sarà possibile installare un depuratore. Di piccole dimensioni, posto sotto il lavandino, il sistema di filtrazione HDO 100 permette di avere acqua leggera e di qualità superiore.

Grazie a un processo di osmosi inversa, avrai la possibilità di utilizzare l’acqua del rubinetto per bere e cucinare, eliminando definitivamente l’acquisto delle bottiglie di plastica.

Rispetta il tuo corpo e verifica la purezza dell’acqua domestica. Contatta Sweet Water per effettuare un test dell’acqua, cliccando qui.

Cookie Policy -  Privacy Policy